REGISTRATI GRATIS ORA
REGISTRATI GRATIS ORA

4 indicatori sulla salute del tuo account Amazon

Posted by Giulia Trosino 18/07/18 10.32
Giulia Trosino

Quando sei immerso nella tua attività giornaliera della vendita su Amazon, può essere difficile vedere il quadro generale. 4 semplici indicatori, se li tieni a mente, ti aiuteranno a metterlo decisamente a fuoco.

Con oltre 2 milioni di venditori Amazon in tutto il mondo, non mancano le informazioni su come riuscire a vendere sulla piattaforma online numero uno del mondo. I gruppi, i forum, i corsi abbondano. Ciò nonostante, sono costantemente necessarie nuove informazioni, Amazon è in continua evoluzione e i venditori Amazon sono sempre affamati delle ultime best practices.

In questo articolo vedremo insieme i quattro KPI fondamentali (Key Performance Indicator) per monitorare lo stato delle tue vendite su Amazon, per vedere a colpo d'occhio come sta andando la tua attività.

I 4 KPI critici per i venditori Amazon

La miglior fotografia istantanea della situazione sul tuo business su Amazon è rappresentata da questi quattro parametri:

  • Sessioni
  • % di Conversione
  • Profitto
  • Valutazione media

Questi rappresentano i componenti chiave della tua attività:

  • Quanto traffico ricevi?
  • Quanto è chiara la tua offerta tanto da trasformare il traffico in vendite?
  • Stai guadagnando qualcosa dalle vendite o copri solo le spese?
  • In che modo i tuoi clienti valutano il tuo prodotto?

Sessioni

le sessioni mostrano il numero di visite alla tua offerta da parte dei potenziali acquirenti. Tutte le attività di un singolo acquirente entro un periodo di 24 ore sono considerate una sessione.

Perché la sessione è un fattore chiave per i venditori di Amazon? Ti dice quanta attenzione stai attirando e ti dà la possibilità di ragionare su eventuali cali o picchi di interesse nei confronti dei tuoi prodotti.

Percentuale di Conversione

È essenzialmente il numero di unità vendute diviso per il numero di sessioni nella scheda del prodotto. Ad esempio, se il tasso di conversione è del 20%, vuol dire che hai venduto 20 unità per ogni 100 acquirenti che hanno visualizzato la tua offerta.

Perché è importante la percentuale conversione per i venditori di Amazon? Stai indirizzando molto traffico, ma gli utenti convertono? Questa percentuale ti dice quanto la tua scheda sta performando e se soddisfa le ricerche degli utenti.

Profitto

Amazon non mostra il tuo profitto, ma puoi comunque calcolarlo tenendo conto dei costi e altre spese.

Perché è importante monitorare il profitto? Beh può sembrare ovvio, ma a volte il numero di vendite viene valutato più del profitto. Il profitto offre un indicatore migliore sulla salute aziendale ed è un KPI più concreto. Le vendite elevate associate a costi elevati portano a una bassa redditività e non rendono un business di successo.

Valutazione media

Il punteggio medio, calcolato da Amazon, è un indicatore di prestazioni chiave per i venditori che "possiedono" le proprie schede. Si noti che la valutazione media non è una media matematica vera, in quanto Amazon tiene conto dell'età delle recensioni e se le recensioni provengono da acquisti verificati.

Perché la valutazione media è importante? Vedere quale tipo di risposta dai clienti stai ottenendo è una bussola sulle vendite future perché le recensioni di oggi influenzano i nuovi acquisti dei clienti di domani. Inoltre alcune recensioni possono darti un'indicazione sulla qualità del prodotto e evidenziare aspetti critici del prodotto che offri.

 

La supervisione è la chiave per qualsiasi attività commerciale. Essere in grado di vedere cosa sta succedendo, a colpo d'occhio, ti aiuta a individuare possibilità in via di sviluppo, a risolvere potenziali problemi prima che accadano e a immaginare modi per espandersi.

Dove trovi questi dati?

Nel tuo Seller Central, nella sezione Report puoi visionare i rapporti “Vendite e traffico” e “Vendite e traffico pagina prodotto” utilizzando le seguenti colonne (dalla finestra in alto a destra):

  1. Sessioni
  2. Vendite prodotti ordinati
  3. Feedback ricevuti
  4. Fatturato medio per prodotto
  5. Valutazioni negative ricevute
  6. Percentuali sessioni per prodotto
  7. Visualizzazioni di pagina
  8. Percentuali commenti negativi ricevuti

(Se vuoi fare un report anche per singolo ASIN sappi che non sono disponibili tutte queste metriche.)

Tienili a mente, esporta questi dati e creati una dashboard su Data Studio (qui un altro articolo che parla proprio di come organizzare i dati), per esempio, o un file Excel, disegna dei grafici e tienili sott’occhio con una cadenza stabilita: i KPI ti daranno info utili e utilizzandoli potrai gestire il tuo business su Amazon con un successo sempre maggiore.

Topics: Amazon

Articoli Recenti