IT | EN

Catalogo Prodotti ed ePID di eBay: in Italia nel 2019

Posted by Giulia Trosino 23/05/18 8.00
Giulia Trosino

A marzo avevo già comunicato l'arrivo dell'ePID e delle schede prodotto su eBay, oggi vorrei aggiornare quell'articolo e aggiungere alcuni dettagli che ci sono arrivati direttamente da eBay in questi giorni.

Facciamo insieme un breve ricapitolo di quanto detto nell'articolo precedente (leggilo al link sopra se sei ancora all'oscuro di questa novità).

 L'esperienza sarà più o meno questa:

  • l'utente fa la sua ricerca su eBay e nei risultati non vengono più mostrate le inserzioni, ma i prodotti, presenti nel catalogo eBay e identificati dall'ePID
  • l'utente, cliccando sul prodotto finirà su una pagina contenente diverse "BuyBox" (come Amazon), sostanzialmente una per ogni condizione (nuovo, usato, usato ricondizionato...)
  • da lì, l'utente comprerà da quello che è stato selezionato da eBay come miglior venditore per quella condizione
  • l'utente potrà comunque, dalla pagina del prodotto, vedere i diversi venditori e, cliccando, andare sulle loro inserzioni ed eventualmente comprare direttamente dall'inserzione.

Informazioni utili per i venditori e gli sviluppatori

 1. Creazione e modifica di un prodotto. Questa operazione è da completare prima della pubblicazione dell'inserzione. Per creare un prodotto, il venditore dovrà sottoporre la scheda con tutte le informazioni necessarie (dipendenti dalla categoria); a seguito di questa richiesta, le informazioni verranno revisionate e il prodotto potrà essere pubblicato così com'è, con qualche modifica (es. il titolo) oppure non pubblicato. L'intervallo di tempo necessario va da 1 fino a 24 ore.

2. Articoli con varianti. Per quanto riguarda le inserzioni con varianti, sarà necessario utilizzare un ePID per ogni variante. Gli ePID, in generale:

  • sono, a parità di prodotto, diversi da sito a sito eBay
  • possono cambiare nel tempo, nel senso che due ePID diversi possono essere accorpati in uno solo (originando un nuovo ePID)

3. Bundle e Lotti. eBay ha parlato anche di bundle e lotti, consigliando di fare uso di queste funzionalità per godere appieno dei vantaggi dell'utilizzo del catalogo. In particolare:

  • per i bundle: usare come ePID quello del prodotto principale + usare il flag per indicare che il prodotto è un bundle + compilare il campo descrittivo (diverso dalla descrizione) che indica cosa è contenuto nel bundle.
  • per i lotti: usare il campo per specificare da quanti articoli sia composto il prodotto.
Queste due info sono necessarie nell'ottica "pagina prodotto" perché permetteranno ad eBay di capire che l'offerta del venditore per un determinato prodotto è più alta rispetto ad altri venditori perché si tratta di un bundle/lotto.

4. Incremento delle vendite. Sono questi i prerequisiti di un'inserzione con alti tassi di conversione:

  • utilizzare le promozioni (che portano un incremento del 20-25%)
  • fare uso della restituzione gratuita
  • fare uso della modalità spedizione "rapida e gratuita"
  • fare uso degli attributi, anche quelli non obbligatori

Il passaggio a questa nuova esperienza d'acquisto dovrebbe entrare in vigore in Italia nel 2019, ma il periodo preciso rimane ancora un mistero.

 

Topics: ebay

Articoli Recenti