REGISTRATI GRATIS ORA
REGISTRATI GRATIS ORA

Come fare Dropshipping su Amazon

Posted by Giulia Trosino 02/08/18 12.59
Giulia Trosino

Il modello di business del dropshipping è difficile e può essere difficile da rendere redditizio. Nonostante abbia ottenuto prezzi all'ingrosso, i costi dei tuoi prodotti saranno probabilmente gli stessi di molti altri venditori, se non più alti. Inoltre, i fornitori addebitano commissioni per ordine, per l'archiviazione, la spedizione e la gestione dei prodotti. Nel momento in cui questi costi sono stati presi in considerazione, i venditori si trovano troppo spesso in posizioni non competitive, soprattutto su Amazon.

 

Ma c'è un modo per far funzionare il modello di business di dropshipping. In effetti, alcuni dropshipper hanno trasformato questo modello altamente competitivo e a basso margine in attività redditizie.

Perché il dropshipping è così attraente?

Ciò che rende il dropshipping attraente è il fatto che chiunque può farlo. Non hai bisogno di molti soldi per investire nell'inventario e non hai nemmeno bisogno di un sito web per iniziare. Tutto ciò che serve è una connessione internet e un codice fiscale.

Spesso non vi sono costi generali (gli articoli si pagano nel momento in cui vengono venduti al cliente finale) e nessun rischio di inventario e problemi di magazzino, il che riduce significativamente la barriera all'ingresso.

Dall’altro lato però, i margini sono scarsi soprattutto se non si riesce ad acquistare da veri fornitori all'ingrosso ma da altri intermediari. Per avere i prezzi più bassi possibili c’è bisogno di acquistare direttamente dal produttore.  Molti produttori, tuttavia, non possono elaborare singoli ordini e spedizioni ed è qui che entrano in gioco i fornitori all'ingrosso e dove diventa complicato per te come venditore.

Quali sono i migliori prodotti per il dropship su Amazon?

Tutti utilizzano lo stesso set di strumenti per identificare i prodotti più venduti su Amazon. Quindi, una volta individuato un prodotto vincitore, cercano di trovare un fornitore da cui approvvigionarsi. Questo però non è il modo migliore per iniziare.

Potrebbe sembrare contro intuitivo, ma tu devi cercare i fornitori, non i prodotti. Invece di confrontare e offrire singoli prodotti, confronta e offri interi cataloghi di prodotti. Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di trovare fornitori con cui crescere, quindi non concentrarti esclusivamente sui singoli prodotti. La tua attività dovrebbe essere basata su centinaia di prodotti e non su una manciata di best-seller. Può essere una buona strategia diversificare la gamma di prodotti.

Se sei appena agli inizi, segui le categorie di prodotti con cui hai familiarità, renderà più semplice la ricerca dei fornitori. Ricorda sempre che Amazon richiede la pre-approvazione per vendere in determinate categorie di prodotti.

In che modo il fornitore di dropship gestisce i dati?

Per vendere su Amazon è necessario che i dati sui prodotti siano dettagliati e continuamente aggiornati.

Ci sono cinque tipologie di dati di cui hai bisogno.

  1. Dati del prodotto

Più completi e precisi sono i tuoi annunci, più è probabile che i tuoi prodotti vengano trovati e acquistati. Avere accesso ai seguenti dati è il primo passo per offrire i prodotti  su Amazon e altri canali di vendita:

  • SKU
  • Titolo
  • Prezzo all'ingrosso
  • Categoria
  • Descrizione
  • MPN (Codice del produttore)
  • Larghezza, lunghezza, altezza, peso
  • Caratteristiche (dimensioni, colore, ecc.)
  • Immagini
  • Costo della gestione
  • EAN/UPC
  • Politica dei prezzi minima pubblicizzata
  • Prezzo di vendita suggerito
  1. Dati di inventario

Le quantità nell'inventario del tuo fornitore possono variare di ora in ora. Per evitare l'overselling, è necessario conoscere la loro attuale disponibilità a intervalli di tempo regolari.

Dovresti anche considerare di porre le seguenti domande:

  • Quanto tempo di consegna hanno bisogno?
  • Con quale frequenza pubblicano le quantità di inventario? Quanto è automatizzato?
  1. Dati sui prezzi

Quanto fluttuano i prezzi dei tuoi fornitori? Meglio non effettuare ordini con prezzi non aggiornati.

  1. Dati dell'ordine

È tua responsabilità inviare i dati degli ordini al tuo fornitore subito dopo la vendita, quindi è necessario scoprire il loro processo per la ricezione degli ordini. Si tratta di un portale self-service o manuale oppure offrono opzioni automatizzate basate su file o sul web? I dati dell'ordine che dovrai probabilmente fornire sono:

  • Numero dell'ordine d'acquisto
  • SKU e titolo SKU
  • Quantità di prodotto
  • Nome, indirizzo, numero di telefono e indirizzo email del cliente
  • Metodo di spedizione e corriere preferito
  1. Dati di spedizione

Una volta che il fornitore spedisce l'ordine al cliente finale, è necessario per te fornire conferma di spedizione e informazioni sul tracciamento al tuo acquirente.

Facendo dropshipping su Amazon è particolarmente semplice incappare in penalizzazioni in termini di  prestazioni del venditore proprio perché non si può avere il massimo controllo: per esempio ritardi sulla spedizione o sulla preparazione del pacco, ordini con difetti a causa di oggetti non più disponibili, ecc…

Sul prezzo invece il venditore gioca un ruolo fondamentale perché su Amazon esiste la Buy Box! Abbassare e aumentare i prezzi su Amazon è essenziale per vincere la Buy Box e massimizzare il margine di profitto. Ma, quando la maggior parte dei dropshipper pensa al repricing, pensa a reagire ai cambiamenti dei prezzi della concorrenza e non ai propri cambiamenti dei costi interni. Se i prezzi del fornitore aumentano e non aumenti i prezzi su Amazon, il tuo margine si riduce. Ma cosa succede se i suoi prezzi scendono e non abbassi i prezzi finali? I tuoi articoli saranno troppo cari e potresti perdere la Buy Box e molte potenziali vendite, a seconda di quanto sia competitiva la tua categoria.

Come dropshipper su Amazon, non puoi aspettarti di modificare manualmente i prezzi di tutti gli SKU, in tutte le tue schede, con la frequenza con cui cambiano i prezzi del fornitore e i prezzi dei tuoi concorrenti. I prezzi che offri devono essere sempre in movimento e non puoi dimenticarti di quanta importanza abbiano.

Qual è la chiave del successo per i dropshipper Amazon?

Per aumentare il volume delle vendite e degli acquisti, è necessario ridurre i costi, anche quelli della gestione giornaliera. Ciò richiede l'automazione dei processi. Non puoi fare affidamento su processi manuali, è necessario automatizzare il maggior numero possibile di attività in modo da non perdere tempo o dover assumere dipendenti, man mano che la tua attività cresce. Questo include attività come:

  • aggiornamento dei dati
  • pubblicazione e rimozione del magazzino
  • gestione degli ordini
  • repricing su Amazon

Per questo motivo esiste eDock, la piattaforma per i venditori sui marketplace.

Registrati gratis a eDock e inizia a vendere su Amazon Marketplace

Topics: Amazon

Articoli Recenti