IT | EN

Quali prodotti spedire ai magazzini di Amazon?

Posted by Giulia Trosino 03/06/20 7.00
Giulia Trosino

La gestione dell'inventario da affidare ad Amazon è un aspetto importante dell'attività di vendita tramite Logistica di Amazon. Quali prodotti è il caso di gestire con Amazon FBA e quali no?

I livelli di inventario dipendono ovviamente dalla richiesta di mercato e dalle tempistiche dei tuoi processi di spedizione. Per evitare di andare incontro a limitazioni di stoccaggio o a commissioni per merce invenduta è necessario sapere quali articoli sono da rifornire e i tempi appropriati per farlo.

La pianificazione dell'inventario richiede calcoli di previsione precisi al fine di determinare quando ordinare più inventario e quanto, tenendo anche conto dei tempi di consegna dei fornitori se non sei tu il produttore. 

Quando fai il piano di spedizione con Amazon, è necessario specificare quali prodotti vuoi inviare ad Amazon, la quantità di ogni prodotto, il metodo di spedizione e i dettagli del corriere, e se si desidera preparare ed etichettare i prodotti oppure se farlo fare da Amazon. Quando fai il tuo piano, assicurati di sfruttare i dati storici, per esempio le vendite durante
lo stesso periodo della stagione passata per prevedere meglio le quantità d'inventario. Un consiglio può essere quello di cercare di vendere le scorte già presenti in magazzino prima di effettuare un nuovo ordine al fornitore. È importante anche focalizzarsi sui singoli SKU
per non spedire completamente l'intero catalogo, ed evitare il rifornimento di prodotti a basso margine e bassa velocità che non aumenteranno i tuoi profitti ma alzeranno i costi di gestione di Amazon.

Per capire quali prodotti mandare ai centri logistici di Amazon puoi suddividere il tuo catalogo così:

1. Vendite elevate, alto profitto: articoli che si muovono rapidamente e generano margini di profitto superiori alla media. Questi sono articoli che il 100% delle volte andrebbero spediti ad Amazon.
2. Vendite basse, alto profitto: questi articoli hanno vendite ridotte, ma generano profitti superiori alla media. Chiediti se i margini di questi prodotti possono coprire le spese della gestione con Amazon.
3. Vendite elevate, basso profitto: si tratta di articoli in rapido movimento, ma non ti fanno guadagnare molto. Decidi quali vale la pena mandare e quali ha senso lasciare nel tuo magazzino: ti fanno guadagnare popolarità? È la stagione giusta per venderli?
4. Vendite basse, basso profitto: se ci sono prodotti che non vengono venduti velocemente, forse non è il caso di gestirli con la Logistica, oppure è bene scegliere un momento preciso dell'anno in cui mandarli ad Amazon (per esempio con l'avvicinarsi di un evento Amazon - Prime Day e Black Friday).

classificazione inventarioCon una buona gestione dell'inventario, sarai in grado di raggiungere in modo più efficace l'equilibrio ottimale tra soddisfare la domanda dei consumatori e aumentare i propri margini.

 

Topics: Amazon

Articoli Recenti