IT | EN

SEO per eBay: come acquisire rilevanza e migliorare il posizionamento sui motori di ricerca

Posted by Giulia Trosino 13/03/18 15.07
Giulia Trosino

A proposito dell’attività SEO per eBay avevo già scritto un articolo un paio di anni fa (lo puoi leggere qui), ovviamente è ancora un documento valido ma eBay è mutato in questi anni ed è per questo che riprendo l’argomento, per aggiornarti sulle novità introdotte.

Come ottimizzare la posizione delle tue inserzioni e ottenere la rilevanza su eBay

Acquisire la rilevanza su eBay che desideri ti consentirà di aumentare la visibilità dei tuoi prodotti e potenzialmente di aumentare il volume delle vendite.

Cosa significa produrre inserzioni più rilevanti?

Sai che su eBay hai la possibilità di filtrare e ordinare i risultati di ricerca: tra questi ordinamenti c’è anche “mostra prima: inserzioni più rilevanti”

Cosa fa eBay per stabilire la rilevanza?

Per stabilire la rilevanza e mostrare agli utenti gli annunci migliori, eBay effettua un controllo non solo sulle inserzioni ma anche sullo stato dei venditori. Per fare questo, il marketplace si basa su:

  • La popolarità dell’oggetto (storia delle vendite di quell’inserzione)
  • La reputazione del venditore (ecco come diventare Venditore Affidabilità Top)
  • La pertinenza delle parole digitate dall’utente rispetto al titolo dell’inserzione
  • La data di scadenza (soprattutto nel caso di presenza di aste)

Cosa puoi fare tu venditore per aumentare la tua rilevanza?

  • Sii competitivo sui prezzi dei prodotti e costi di spese di spedizione
  • Raggiungi lo stato di Venditore Affidabilità Top
  • Scegli la categoria eBay adeguata e pertinente
  • Scrivi un titolo efficace, senza errori grammaticali
  • Inserisci una descrizione chiara ed esaustiva
  • Includi foto di qualità (originali e che rappresentino al meglio il prodotto)
  • Utilizza le specifiche dell'oggetto e degli identificatori prodotto univoci (ISBN, MPN, EAN, UPC,…)
  • Riunisci oggetti identici in un'inserzione con più oggetti o in un'inserzione con varianti
  • Indica chiaramente le regole di vendita (modalità di pagamento e spedizione, politiche per la restituzione)

 

SEO per eBay: come ottimizzare le inserzioni per i motori di ricerca

A partire dagli accorgimenti qui sopra per migliorare la tua rilevanza, puoi adottare altre strategie per fare SEO per eBay e ben posizionare le tue inserzioni sui motori di ricerca.

Puoi verificare velocemente che Google riserva i primi posti nella SERP ai marketplace come Amazon, eBay, ePrice ed ai comparatori di prezzo come Trovaprezzi.  Aumentando la tua rilevanza su eBay potrai godere a pieno dell’ottimo posizionamento naturale di eBay in cima ai risultati di ricerca di Google.

Faccio altri esempi per aiutarti ad acquisire più visibilità:

  1. Sfrutta al meglio la descrizione dell'oggetto. In questo spazio puoi concentrare tutte le informazioni più preziose in 200 parole, inserendo le parole chiave scelte senza esagerare con le ripetizioni (che siano il 5-7% del testo totale)
  2. Aggiungi dei link nella descrizione. Attenzione, non tutti i link sono permessi su eBay, solo quelli che rimandano a pagine correlate come per esempio informazioni sulla spedizione, messaggi di eBay, altri dettagli del prodotto, ecc… Assolutamente vietati sono i link ai social, a siti esterni, link con URL abbreviato e link a contenuti per adulti.
  3. Fai inserzioni senza scadenza e utilizza la funzione Out of Stock. Fare inserzioni Compralo Subito con una scadenza ti mette nelle condizioni di dover riconquistare la posizione ogni volta che l’inserzione viene pubblicata, fatica che puoi evitare facendole senza scadenza, in questo modo continuerai a godere del posizionamento e a guadagnarne di altro migliore. Se per caso dovessi chiuderla per errore, c’è la funzione “Rimetti in vendita” che può salvarti! Con Out of Stock invece, l’inserzione che dovrebbe chiudersi perché terminata la merce non si chiuderà, semplicemente il prodotto all’interno sarà inacquistabile e continuerà a godere della posizione acquisita.
  4. Sponsorizza le tue offerte e il tuo negozio sui Social. Le visite generano visite, se porti utenti da Facebook o altri social sui tuoi annunci eBay, questi acquisiranno un punteggio più alto per le visualizzazioni ricevute!
  5. Titolo dell’inserzione. Il titolo dell’inserzione è fondamentale per tutti: i motori di ricerca, eBay e per gli utenti. Formulali con cura, inserisci le parole chiave correlate all’oggetto, quelle che con più probabilità verranno inserite nei motori di ricerca dagli utenti. Per trovare ispirazione - e consigli - sulla scelta delle parole chiave utilizza lo strumento gratuito di Google Keyword Planner.
  6. Ottimizza le immagini. Se hai la possibilità di mettere mano all’html della tua inserzione, inserisci i tag alt (alternate tag) alle immagini, sono etichette che i motori di ricerca leggono per cercare di interpretare il contenuto della foto. In questo modo sarà anche più facile che le tue immagini si indicizzino! Riporta qui le parole chiave che hai inserito nel titolo e che indentificano il prodotto nella foto.
  7. Template eBay responsive. Il 57% delle vendite su eBay proviene da acquisti effettuati su dispositivi mobili (EBAY INC ). Se l’utente fa una ricerca dal suo smartphone, sia l’utente che il motore di ricerca si aspetta che i risultati abbiano una buona visualizzazione su mobile. Se non l’hai ancora fatto puoi chiederci come porre rimedio.

Prova a mettere in pratica questi accorgimenti, non vedrai immediatamente i risultati, ma i benefici arriveranno pian piano!

Se hai già provato e trovato altre tecniche valide per ottimizzare le inserzioni su eBay,  per favore condividile con me, così come io ho condiviso ciò che conosco.

Topics: ebay

Articoli Recenti